MATLAB gratis per studenti e docenti di Ca’ Foscari

Di Francesco Brunello, Social Relations Executive.

 

MATLAB

Come i più informati di voi sapranno, MATLAB è un software scientifico molto potente e diffuso. È il pane quotidiano per ingegneri, chimici, informatici, fisici, matematici, e statistici, ma è molto diffuso anche in moltissime società che si occupano di consulenza, analisi di mercato, finanza e controllo dei processi produttivi, data la sua relativa facilità di utilizzo e l’incredibile mix di potenza e precisione che garantisce.

Con poche nozioni è possibile creare un piccolo programma personale in grado di dare risposta a vari interrogativi in termini probabilistici o valutativi, oppure di rappresentare dati, progetti o sistemi logistici con opzioni di personalizzazione quasi infinite.

Dato in mano a chi ci sa fare, MATLAB permette di fare praticamente qualsiasi cosa.

 

IL SOFTWARE

Il software, ideato negli States negli anni 70, è ora di proprietà di MathWorks (qualche info sulla società ci è offerta da Bloomberg a questo indirizzo, multinazionale con sede a pochi passi dall’MIT e proprietaria anche di Simulink, altro software di grande successo, molto usato dalle aziende per la pianificazione ed il controllo di gestione (chiedere a Luxottica per conferma).

Viene venduto ad un costo non proprio contenuto: il programma base viene circa duemila dollari, ma con alcuni toolbox (pacchetti specifici per analisi molto particolari) il costo può lievitare anche oltre i 15 mila bigliettoni.

 

Ma non temete!
MATLAB è disponibile in modo totalmente gratuito per gli studenti e i docenti dell’Università Ca’ Foscari.

Tutte le informazioni che vi servono sono disponibili nel sito di ateneo.

In questo modo potrete ottenere l’ultima versione, completa dei principali toolbox, senza spendere nemmeno un centesimo.

 

CONSIGLI UTILI

Per facilitare l’approccio al programma, il team di Invenicement vi consiglia di trascorrere un po’ di tempo nell’apposita sezione di formazione offerta dalla MathWorks Academy per tutti gli utenti.

Un altro modo per imparare ad utilizzare MATLAB o Simulink è quello di farsi un giro su YouTube, dove sono disponibili molti tutorial.
Guardando qualche video, i meno smanettoni potrebbero prendere un po’ di paura.

Il nostro consiglio è di dare almeno una chance a questo super software: il modo migliore per farlo è iscriversi al breve corso introduttivo di MATLAB, che si terrà il dalle 10:00 alle 12:30 il 28 ottobre in aula 10A, al Campus Economico di San Giobbe.

Ricordiamo che il corso è accessibile solo su PRENOTAZIONE.

 

 

Insomma, il consiglio è di provare: l’opportunità di utilizzare e fare pratica con un software del calibro e del costo di MATLAB potrebbe dare una svolta alle vostre competenze e alla vostra futura vita lavorativa nel mondo del business.